Invecchiamento: perdere forza e indipendenza



Invecchiamento:

perdere forza e indipendenza

 Sicuri debba andare così? 



Il nostro stile di vita moderno ha portato a più persone che hanno un lavoro sedentario e meno attività ricreative. Pertanto, vivere più a lungo non significa necessariamente vivere bene. Infatti l’invecchiamento è comunemente associato a una perdita di massa e forza muscolare, con conseguenti cadute, declino funzionale e perdita di indipendenza.

La maggior parte degli studi sull’argomento, tuttavia, esamina i cambiamenti nella perdita muscolare negli adulti sedentari. Questo lascia l’interrogativo se i cambiamenti che sono comunemente associati all'invecchiamento muscolare riflettano la vera fisiologia dell'invecchiamento muscolare o se riflettano l'atrofia da disuso. Questo studio (1) ha valutato se alti livelli di esercizio praticato con costanza prevengono la perdita della massa muscolare magra e della forza che si osserva negli adulti sedentari.

40 atleti ricreativi di alto livello che avevano un'età compresa tra 40 e 81 anni  e si allenavano da 4 a 5 volte a settimana sono stati sottoposti a test di salute/attività, composizione corporea, performance delle gambe e risonanza magnetica dei quadricipiti. Gli autori affermano:

"Abbiamo scoperto che un intenso esercizio cronico ha preservato la massa muscolare e ha prevenuto l'infiltrazione di grasso nei muscoli. Forse più importante della semplice conservazione della massa muscolare è stata la conservazione della forza muscolare."

L'immagine sotto mostra le gambe di: un triatleta di 40 anni, un uomo sedentario di 74 anni, un triatleta di 70 anni
. È impressionante ci sia una così marcata differenza tra le gambe dell'atleta settantenne, che presentano una massa muscolare perfettamente conservata e priva di infiltrazioni di grasso (paragonabile a quella dell'atleta quarantenne) e quelle del suo coetaneo sedentario.

Old athlete musclejpg

Gli autori continuano:

"Questo studio contraddice l'osservazione comune che la massa muscolare e la forza diminuiscono in funzione del solo invecchiamento. Invece il declino muscolare può segnalare l'effetto del disuso cronico piuttosto che dell'invecchiamento."

L'attività fisica sembra quindi in grado di preservare sia la massa muscolare sia la forza, confermandosi come strumento fondamentale per ridurre o eliminare le cadute, il declino funzionale e la perdita di indipendenza che si osservano comunemente negli adulti anziani.

I risultati per i muscoli sono promettenti, ma cosa succede alle articolazioni? Non rischia l’attività fisica di provocare o peggiorare l’artrosi? Scoprilo qui.



Dott. Marco Gatto Fisioterapista
Certified in Orthopaedic Manual Therapy



-Riproduzione Riservata-

Riferimenti:

  1. Wroblewski A et al. Chronic exercise preserves lean muscle mass in masters athletes. Physician Sports Med. 2011

Crediti immagine di copertina: pxhere.com